AL-KO per un carrello sempre efficiente

 

ArganelloLavaggio freniMozzoRullo

AL-KO è un produttore di componentistica per rimorchi leggeri e offre una vastissima gamma di soluzioni per ogni applicazione, compresi i carrelli portabarche. AL-KO fornisce i suoi componenti tecnici per rimorchi ai costruttori di tutto il mondo. Oltre a telai, assali, freni a repulsione, giunti, il marchio tedesco, che ha due sedi anche in Italia, ha una vasta offerta di accessori a catalogo: dagli ammortizzatori agli antifurti (AL-KO Safety) e ai dispositivi anti urto (Soft Dock e Soft Ball), dalla copertura timoni per freni e repulsione (Chrom-Cover) ai ruotini d’appoggio, alle maniglia per manovre, al portaruota di scorta, alle guide per la tiranteria del freno.

Dedicata specificatamente ai carrelli portabarche vi è la linea di mozzi a tenuta stagna per assali sfrenati fino a 750 kg e quella di “Cuscinetti Compact” a tenuta stagna destinati agli assali sfrenati da 800 a 1300 kg e a quelli frenati da 750 a 1800 kg.

Per i freni ruota con retromarcia automatica, è poi possibile sia in primo impianto, ma anche come montaggio successivo, installare un dispositivo di lavaggio interno dei freni che, collegabile a qualsiasi pompa da giardino, permette l’immissione di acqua pulita all’interno del sistema frenante per portare via tutti i residui di salsedine.

Ampia anche l’offerta di rulli per carrelli portabarche e suddivisa in due gamme: rulli Compact e rulli professionali “Stolz”. Questi ultimi, realizzati in poliuretano sono antigraffio e in grado di sostenere carichi elevati, di resistere ai raggi Uv e non si deformano anche dopo lunghi periodi in cui sono gravati dal peso della barca.

Tre le linee di arganelli, tutti approvati secondo la normativa CE, e adatti ai rimorchi portabarche. Dal più economico senza freno e con fermo a scatto, al modello Compact con freno automatico a pressione dotato di protezione anticontraccolpo, fino al modello Plus, che alle caratteristiche della versione Compact aggiunge un design moderno che presenta coperture in plastica e un automatismo di srotolamento su alcuni modelli.

Infine lo stabilizzatore AKS, un sistema utilissimo per evitare spiacevoli inconvenienti durante la guida. Con una spesa modesta, infatti, è possible salvare la propria barca dai rischi legati ai movimenti oscillatori incontrollati del rimorchio durante la marcia.

Il giunto a sfera con dispositivo di stabilizzazione AKS è in grado di attutire i movimenti di sbandamento e beccheggio del rimorchio durante la marcia. Infatti, manovre brusche, strade dissestate, velocità eccessive, comportano oscillazioni e movimenti di sbandamento del rimorchio. I quattro ferodi laterali di AKS agiscono sulla sfera del gancio di traino e creano un effetto di smorzamento che impedisce efficacemente l’innesco dello sbandamento. Grazie all’effetto dello stabilizzatore AL-KO la velocità massima teorica può aumentare fino al 30% in più, poiché anche superando la velocità critica non s’innesca il temuto effetto “stick-slip”, un movimento oscillatorio caratterizzato dall’alternanza di fasi di aderenza (stick) e di scorrimento (slip). Prodotto negli stabilimenti italiani di AL-KO Kober a Vandoies (BZ), lo stabilizzatore AKS è un componente che ha rivoluzionato il modo di trainare e migliorato in modo determinante la sicurezza in marcia.

NOVITÀ 2011

Premiato dal mercato mondiale con un successo straordinario, AKS è stato sottoposto a un restyling estetico ed ergonomico nelle due versioni 3004 (3000 kg) e 3504 (3500 kg). Il cambiamento più evidente riguarda la colorazione: non più rosso vivo, ma nero con inserti rossi. Una modifica che non è solo estetica, ma anche volta a migliorare la resistenza ai raggi UV e ad evitare che il dispositivo si decolori nel corso degli anni. Il nuovo indicatore di usura è più semplice da interpretare e permette facilmente all’utente di capire quando i ferodi si sono consumati.

Sono state migliorate anche le prestazioni ergonomiche dell’AKS, che ora monta una leva di chiusura molto piatta che permette a veicoli con bordi di carico bassi (ad esempio i fuoristrada) di accedere ai portelloni posteriori senza problemi. Anche il design del freno a mano e del freno a repulsione AL-KO è stato adeguato al nuovo look dell’AKS, così che tutti gli elementi si presentino coordinati alla nuova colorazione. Sono rimasti invariati tutti gli altri punti di forza delle due versioni AKS 3004 e 3504. La protezione in gomma Soft Dock è incorporata di serie. È stata semplificata anche l’applicazione dell’antifurto Safety, le cui piastre di montaggio sono già integrate di serie nella carcassa. Tutti gli stabilizzatori AKS sono omologati CE.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati