Record – Da oggi anche il Lago di Como ha il suo record

Per ricordare Giuseppe “Pino” Castelli, inventore del Magnetofono e presidente fondatore del Circolo Vela Bellano, mancato il 22 novembre 2010, la famiglia ha istituito l’omonimo trofeo perpetuo, che viene assegnato all’ imbarcazione a vela che impiega il tempo minore per percorrere il Lago di Como da nord a sud, per l’esattezza da Gera Lario a Como (25 miglia marine). Il primo tempo da battere è stato stabilito da uno dei figli di Giuseppe Castelli, Alessandro (Dado), esperto velista, venerdì 31 agosto 2012. Con un vento da nord che ha soffiato fino a 30 nodi, Dado, a bordo del suo Laser (nelle foto), ha impiegato 3 ore, 2 minuti e 49 secondi per percorrere l’intero tragitto. Il vento ha soffiato quasi sempre durante il record, in particolare nel passaggio della «Zoca de l’oli», punto critico del lago. Dopo una quasi totale interruzione di 20 minuti all’altezza di Faggeto Lario, il Vento ha poi ricominciato a soffiare permettendo l’arrivo a Como, davanti alla fontana di Villa Geno. Il record, primo nel suo genere in Italia, si ispira al «Ruban Bleu», record di percorrenza a vela del lago di Ginevra, diventato negli anni uno dei titoli più ambiti dagli appassionati della vela veloce.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati