Good news per il Cantiere delle Marche

Il Cantiere anconetano rafforza il board of directors e apre il nuovo anno con un nuovo contratto firmato per la linea di Yacht progettati da Mario Pedol e Massimo Gino di Nauta Yacht Design. L’Assemblea dei soci di Cantiere delle Marche, riunitasi lo scorso dicembre 2012, ha nominato Vasco Buonpensiere quale nuovo socio della compagine sociale e membro del Consiglio di Amministrazione, con delega alla Direzione Commerciale e Marketing. Lo stesso Amministratore Delegato e azionista di riferimento di CdM, Ennio Cecchini, commenta:”Sono molto lieto che uno degli artefici del successo degli yacht che realizziamo entri a far parte del Consiglio. La sua profonda esperienza del nostro settore, dei clienti, dei mercati di riferimento ci ha permesso, in meno di due anni, di raggiungere risultati straordinari, nonostante l’attuale scenario economico: sono già 7 nel mondo gli armatori che hanno scelto un Explorer Yacht di Cantiere delle Marche nel 2012 e il 2013 è iniziato nel migliore dei modi, con la vendita di un altro Explorer Yacht Nauta Air”.

Risale infatti a pochi giorni fa la vendita del secondo Nauta Air: Explorer Yacht in alluminio, che a un contenuto in grado di garantire autonomia, durevolezza, marinità e bassi consumi affianca una forma estetica dal linguaggio leggero e contemporaneo, dai sorprendenti volumi e spazi esterni. Nato dalla collaborazione con l’Architetto Mario Pedol, fondatore insieme a Massimo Gino di Nauta Yacht Design – storico studio milanese di progettazione e design – Nauta Air rappresenta il connubio tra il lusso e lo stile dei superyacht con la solida sostanza degli Explorer Darwin Class, già prodotti e venduti con successo da Cantiere delle Marche.

Vasco Buonpensiere

Commenta Vasco Buonpensiere, Sales&Marketing Director di CdM: “E’ certamente un bellissimo modo di iniziare il 2013 che prevediamo essere un altro anno estremamente positivo per CdM: si stanno infatti concretizzando tutti gli sforzi e le negoziazioni conseguenti ai Saloni Nautici autunnali, e stiamo anche continuando a godere dei risultati dell’ottimo lavoro svolto dai nostri distributori negli Stati Uniti e nell’area Asia-Pacific. La linea Nauta Air, in particolare, si sta rivelando la migliore risposta per quegli armatori che sono certamente affascinati dal concetto di Yacht Explorer, ma che – mantenendo gli stessi contenuti progettuali – cercano linee più leggere e contemporanee”. Aggiunge inoltre: “Vorrei cogliere quest’occasione per ringraziare l’armatore di questo nuovo Nauta Air 88’, il suo preziosissimo comandante e tutto lo staff di CdM e Nauta Yacht Design che hanno lavorato uniti giorno dopo giorno al fine di arrivare a questo splendido risultato”.

L’armatore, celebre architetto nord europeo ha chiesto la possibilità di determinare, insieme al Cantiere e ai designer, le linee guida dei layout progettuali: il risultato è un Explorer Yacht di 88 piedi, semidislocante, completamente in alluminio, che raggiunge la velocità di 17 nodi in completo comfort e con bassissimi consumi. Grazie alla massima possibilità di customizzazione offerta da CdM, il team di Nauta Yacht Design lavorerà insieme all’armatore/architetto, realizzando uno Yacht i cui interni si distingueranno per eleganza, ricerca nei particolari, e creatività.

Il Cantiere delle Marche

La solidità dei valori che contraddistinguono Cantiere delle Marche è garantita dall’esperto gruppo di aziende e professionisti riuniti dalla famiglia Cecchini, nota da tanti anni nel mondo cantieristica navale per aver realizzato navi commerciali ad alta tecnologia, impegnativi refitting, tra cui il M/Y Lady Haya (67 metri) e il M/Y Prometej (45 metri) e, più di recente, ricercati Explorer Vessel.

Alla famiglia Cecchini, nella compagine sociale si affianca la figura di Massimo Virgili, imprenditore anconetano proprietario del cantiere precedentemente utilizzato dal Gruppo Ferretti e costruito solo tre anni fa specificamente per la realizzazione di grandi yacht.

Ennio Cecchini, l’Amministratore Delegato di Cantiere delle Marche, ha scelto nel suo team Vasco Buonpensiere, direttore Sales & Marketing con una pluriennale esperienza come broker internazionale e proveniente da 6 anni nel ruolo Direttore Commerciale e Brand Manager per Custom Line e CRN – Gruppo Ferretti.

Cantiere delle Marche conta su acclamati professionisti del design come Sergio Cutolo e Mario Pedol di Nauta Design, sulla progettazione e sull’ ingegneria sviluppata dallo stesso Sergio Cutolo e sull’importante know-how interno, in collaborazione con un network di affermate aziende – parte della compagine sociale – tra cui CPN per la carpenteria metallica, il piping e le sale macchine, e il gruppo di società facenti capo a

Maurizio Gasparroni per gli arredamenti, che, insieme allo staff del cantiere, hanno costruito per decenni navi e yacht apprezzati in tutto il mondo.

Nauta Yacht Design

Nauta Yachts nasce a Milano nel 1985, inizialmente come produttore diretto: un cantiere navale le cui barche si contraddistinguono per qualità di costruzione, design e stile, come il Nauta 54′, il 70′ e il 65′: tutte serie semi-custom, eleganti ma allo stesso tempo innovative, che hanno avuto un successo immediato su scala internazionale.

Nel 1994 Nauta si trasforma da cantiere navale a società di servizi e consulenza a 360°, e si afferma come studio di Yacht Design che si mette a fianco dell’armatore assistendolo dai primi schizzi sul foglio bianco al varo e alla consegna. Il tutto con l’usuale e riconoscibile eleganza progettuale, firmata con il marchio Nauta Yacht Design. In questo passaggio lo studio si avvale direttamente della preziosa esperienza tecnica del cantiere produttore. Accanto all’attività di Yacht Designer, e sinergica con questa, Nauta sviluppa anche la divisione Brokerage & Charter.

Nauta Yacht Design non crede che esista un unico concetto universale di barca ideale: è un’idea personale, una questione di gusto, di esigenze individuali e d’opinione. Qualunque sia l’idea di barca ideale di un armatore, Nauta Yacht Design è in grado di farla diventare uno yacht dal carattere inconfondibile. Alcuni designer credono che le contraddizioni si possano risolvere solo attraverso una scelta fra l’una o l’altra opzione. Nauta Yacht Design crede le che contraddizioni siano delle sfide: lo yacht ideale deve essere bello da vedere ma anche estremamente funzionale, forma e funzione devono essere in equilibrio e tutti i progetti mirano a combinare in armonia questa apparente contraddizione.

Negli ultimi 15 anni Nauta Yacht Design ha collaborato con i migliori architetti navali quali Bruce Farr, Reichel/Pugh e Doug Peterson. Scegliendo l’architetto navale che asseconda meglio i bisogni dei singoli clienti, Nauta riesce a combinare il proprio design, fondato sull’equilibrio di forma e funzione, con le performance che vengono affinate dal Naval Architect, sulla base della sua esperienza di progetto delle più veloci barche da crociera sui circuiti di regate internazionali.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati