News – Acapulco 55 by Christian Grande

Linee tese e muscolose per questo nuovo 55 metri nato dalle mani di Christian Grande per un Armatore amante della velocità e delle sensazioni forti. Uno yacht dal design dinamico e potente dove la prua sembra quasi pronta allo scatto esattamente come un felino atto a catturare una preda. Anche la colorazione della parte centrale della carena – nera – sottolinea la natura marcatamente sportiva di questo yacht che richiama inequivocabilmente lo stile dinamico, tipico delle auto da corsa.

Un DNA automobilistico quindi che emerge anche nella struttura, pulita e ricercata, che si libera da tutti gli elementi superflui come vero e proprio voto all’aerodinamicità. In quest’ottica, le ancore a prua scompaiono in appositi vani dotati di chiusure così da ripristinare le superfici della murata ed esaltarne l’aerodinamicità.

L’unione tra ponte superiore e inferiore è decisamente armonica grazie al montante che confluisce verso poppa diventando un ponte vero e proprio. I montanti della zona di pilotaggio sono sospesi, non trovano il contatto con il pavimento di prua permettendo così di dar vita ad una vetrata dalla forma originale.

Le vetrate rettangolari nello scafo si scostano un po’ dalla geometria generale della barca, non scendono a compromessi per privilegiare la luminosità delle cabine sottocoperta. Gli oblò tondi nascono invece come segnale di rispetto e adesione alla storicità marinaresca.

Altro elemento stilistico decisamente innovativo e inusuale è sicuramente l’uscita che dalla coperta porta al sun deck. Questo particolare volume, caratterizzato da una parte interna rigida (nera) concepita come se fosse l’ossatura animale e una parte più morbida intorno (bianca) da immaginare come una pelle, nasce come tributo alle grandi navi di inizio secolo caratterizzate da enormi fumaioli. Questo volume permette l’accesso al sun deck che è qui concepito come se fosse la terrazza di un attico, un vero e proprio solarium per momenti di relax in cui sarà prevista una zona bar e una doccia. Gli spazi di prua sono concepiti qui in modo molto differente rispetto agli yacht tradizionali. Il ponte è completamente libero per garantire alti livelli di libertà di movimento. La prua diventa uno spazio ricreativo, acquisisce un ruolo centrale della vita sociale di bordo suggerendo atmosfere decisamente conviviali, un po’ come accade intorno al camino di una bella villa. Inoltre, la presenza provocatoria della piscina rende gli spazi di prua perfetti per momenti di divertimento e svago privato, lontano dagli sguardi indiscreti.

Gli Interni

All’interno gli ambienti sono marcatamente ricchi e creati per essere condivisi. La doppia scalinata suggerisce la complessità degli spazi che portano alla cabina armatoriale. Ogni dettaglio è stato curato e arricchito per ottenere un forte impatto visivo. Grandi contrasti di colori e di materiali. Piani scuri e lucidi si alternano a pavimenti in olmo chiari e opachi passando per la tonalità bronzo del soffitto facendo così correre la luce a differenti velocità. Le chiusure e le maniglie rotonde richiamano i vecchi bauli evocando atmosfere da lungo viaggio.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati