Più facile vendere all’estero

Soddisfazione per una circolare emanata nei giorni scorsi su indicazione di Mario Ciaccia – Vice Ministro uscente alle Infrastrutture e Trasporti – che elimina il nulla osta dell’Agenzia delle Entrate in precedenza necessario.

Procedure più semplici per la vendita a un cittadino estero delle unità da diporto. Questo, in sintesi, il contenuto della circolare del 24 aprile 2013 emanata nei giorni scorsi su indicazione di Mario Ciaccia – Vice Ministro uscente alle Infrastrutture e Trasporti – e accolta con soddisfazione da Assilea – Associazione Italiana Leasing – e UCINA Confindustria Nautica. Più in particolare, la circolare firmata dalla Direzione Generale del Trasporto Marittimo chiarisce l’ambito di applicazione della Legge 25 marzo 2010 n° 40 stabilendo l’eliminazione del nulla osta dell’Agenzia delle Entrate in precedenza necessario per la vendita di un’imbarcazione a un cittadino straniero che volesse legittimamente iscriverla nel registro del proprio Paese.

Il nulla osta per la cancellazione dai registri nasceva infatti per tutelare i marittimi imbarcati ed era previsto che fosse rilasciato dall’INAIL/IPSEMA. L’estensione operata dalla legge 40/2010 anche all’Agenzia delle Entrate – che doveva dare l’ok per la vendita – l’aveva fatto applicare per ogni passaggio di proprietà, anche di unità prive di equipaggio e anche per le un’unità da diporto.

Tale procedura, che in alcuni casi poteva richiedere anche diversi mesi, di fatto aveva paralizzato parte del mercato dell’usato delle imbarcazioni, oltre a non portare nessun valore aggiunto in termini di controlli fiscali stante l’indicazione nei registri del venditore e del compratore.

“L’emanazione di questa circolare non può che renderci soddisfatti perché rimuove uno degli ostacoli che avevano bloccato il mercato dell’usato, con ripercussioni non solo sulla nautica e il suo indotto ma anche sul settore leasing” – commentano Edoardo Bacis, Presidente di Assilea e Anton Francesco Albertoni, Presidente di UCINA.

ASSILEA – Associazione Italiana Leasing – raggruppa la quasi totalità degli operatori del leasing in Italia, costituiti da banche universali o pluriprodotto, banche specializzate, intermediari finanziari e società di noleggio a lungo termine. Compito fondamentale dell’Associazione è di svolgere istituzionalmente le attività di informazione ed assistenza a favore egli Associati, collaborando a diversi livelli e nelle varie sedi, nazionali ed estere, alla soluzione dei problemi inerenti al leasing.

UCINA Confindustria Nautica è l’associazione che opera per lo sviluppo, la promozione del settore nautico e la crescita della cultura del mare e del turismo nautico. Con sede a Genova, aderisce a CONFINDUSTRIA, nell’ambito della quale è presente nella commissione Trasporti ed in quella delle Infrastrutture. UCINA opera a livello istituzionale come soggetto di confronto con le forze politiche, sociali e di governo, oltre a provvedere alla raccolta, elaborazione e diffusione dei dati di andamento del settore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here