Genova: al via il lavori di allestimento del grande muro rosso

Al via i lavori di allestimento del “Red Wall”, il nuovo elemento architettonico che caratterizza il 53° Salone Nautico Internazionale di Genova. Un’edizione con 6 aree espositive tematiche, 15 tipologie di imbarcazioni esposte – dal motore alla vela, dai tender ai maxiyacht, barche da 2,5 a 46 metri, 180.000 mq di esposizione di cui 100.000 di specchio acqueo e 80.000 a terra. Nel cantiere della Fiera di Genova prende forma il layout completamente rinnovato dell’edizione 2013 del Salone Nautico.

Si alza, in questi giorni, l’atteso Red Wall, l’impattante elemento architettonico che attraversa il Salone, mentre già da qualche tempo vengono  allestiti i nuovi stand eleganti e funzionali che renderanno più piacevole e agevole l’esperienza di espositori e visitatori. Sono ormai delineate le aree tematiche che faciliteranno la visita dell’esposizione. E’ questa infatti la novità più rilevante del percorso espositivo che concentra l’offerta suddividendola per categorie merceologiche: Power Village, dedicato ai motori, Boat Discovery indirizzato ai neo-armatori al primo acquisto, Sailing World, paradiso dei velisti, Motorboats, dove sono ormeggiati i maxi Yacht e infine Tech Trade, regno degli accessori. Ma la parola guida di questo Salone sarà ”Esperienzalità”. Il Sea Experience è un coinvolgente contesto interattivo di prove pratiche e offerte inerenti il mare e le attività a questo legate: dagli sport nautici, al turismo, ai corsi di apprendimento, all’abbigliamento, all’editoria, etc.

Inizialmente immaginato all’interno del Padiglione del Mare, il percorso esperienziale, anche su richiesta degli espositori stessi, è “uscito” dal padiglione S andando a valorizzare spazi tradizionalmente “vissuti e amati” del Salone. Il cuore del Sea Experience sarà quindi la piccola darsena in testa al molo che ospita il Sailing World dove si svolgeranno le prove a mare degli sport acquatici. Il teatro del mare all’interno del padiglione B che ospiterà rappresentazioni e performance  a tema, sarà identificato come Sea Experience Stage mentre il padiglione D sarà il Sea Experience Shopping Center in cui sarà possibile acquistare abbigliamento, accessori e gadget. Il timing degli allestimenti andrà avanti nelle prossime settimane a ritmo serrato e il 2 ottobre si apriranno al pubblico le porte della manifestazione.

Aggiungiamo noi una nota scaramantica: alzare muri non è mai stata una iniziativa storicamente felice e i precedenti non mancano certo. Dopo il tiepido ottimismo respirato sulla riviera francese, forse anche dovuto al fatto che la prima metà di settembre ci si sente ancora un po’ in vacanza, ci auguriamo che il prossimo Nautico – muro rosso permettendo – si riveli ‘esperienzialmente’ una nuova e brillante avventura.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati