Valdenassi protagonista al Miami Boat Show

Valdenassi foto Miami_01Nell’edizione del Miami Boat Show, uno tra i più importanti saloni nautici a livello mondiale, conclusasi ieri 16 Febbraio, su diversi yachts in esposizione, facevano bella mostra i mobili esterni forniti dall’azienda Valdenassi di Arma di Taggia. Sono veramente contento, ci racconta Emanuele Maria Valdenassi, titolare dell’omonima azienda, del successo che i miei arredi hanno avuto negli Stati Uniti e la presenza a Miami è particolarmente importante per l’importantissimo mercato che rappresenta. Qui vengono armatori da nord, centro e Sud America, con grande disponibilità di spesa e voglia di godere dei propri soldi. Il design e la qualità Italiana sono immediatamente riconoscibili e particolarmente apprezzati perché godono di una grandissima reputazione e sono molto differenti dai prodotti americani. In questo salone, aggiunge Valdenassi, ho proprio sentito l’orgoglio di rappresentare, nel mio settore, l’eccellenza Italiana e portare un pezzo di Ponente Ligure al di là dell’atlantico. Il mercato Americano è il più importante al mondo ed è uno dei pochi dove la ripresa è ormai un dato di fatto. Ciò che colpisce maggiormente, oltre alle dimensioni immense del salone, composto da ben 5 location a chilometri di distanza una dall’altra, è comunque l’atteggiamento dei partecipanti. Qui sono tutti allegri, sorridenti, ottimisti, felici di essere in un bel posto, con un bel clima, fieri di avere a che fare con le barche e avere dei soldi da spendere per divertirsi. Anche l’atteggiamento della gente comune rispetto ai possessori di barche è molto diverso rispetto all’Italia; qui non è strano avere una barca; è un po’ come avere un’auto. C’è anzi l’ammirazione per chi ha una grande e bella barca, nessuna invidia; al contrario, ammirazione! Che sia questo il modo giusto di vivere la nautica ? I numeri del mercato, al momento, stanno indiscutibilmente dando ragione agli americani.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here