Seatech 30′ Hybrid Limousine

aTransfluid sarà presente a “NavigaMi 2015” al Naviglio Grande di Milano dal 8 al 10 maggio 2015, dove esporrà il sistema ibrido marino HTM700. In occasione della Manifestazione, Trasfluid con il Cantiere SEA TECHNOLOGIES, presenterà la barca ibrida SEATECH 30′ HYBRID LIMOUSINE, sarà possibile navigare nel Naviglio di Milano e vivere l’esperienza del sistema ibrido di Transfluid e dello speciale scafo di SEA TECHNOLOGIES studiato appositamente per la navigazione in acque interne. Imbarcazione ideale per ridurre l’inquinamento, i consumi e i danni dovuti al moto ondoso. Questo modello evidenzia la fusione tra tecnologia ed eleganza conciliando le linee eleganti della coperta con una carena fortemente innovativa che riduce il moto ondoso generato. Il layout delle strutture e delle attrezzature permette un’abitabilità razionale e confortevole, con un unico pianale da poppa a prua che favorisce e semplifica la mobilità a bordo. Il modello ha una lunghezza di 9 mt. ed una larghezza di 2,35 mt., il pescaggio è di soli 0,80 mt. con un dislocamento di 2,8 ton.; la propulsione è composta da un motore Diesel FPT modello S30 con potenza di 129 kW-3500 rpm e da un trasmissione ibrida HTM700 con invertitore integrato e con macchina elettrica da 20 kW. L’autonomia è assicurata da un serbatoio di 200 lt di carburante e da batterie al Litio con capacità di circa 10 kWh  tensione  96Vdc. La portata è di 10 persone.  La sintesi tra eleganza e tecnologia viene esaltata dal sistema ibrido che, combinandosi con la ridotta potenza richiesta da questa carena, permette di raggiungere prestazioni decisamente interessanti, navigando in modo confortevole e soprattutto con una significativa riduzione dei consumi. La velocità in modalità Diesel è di 20kn mentre in modalità elettrica è di 8kn. L’autonomia alla velocità di crociera è di circa 10 ore, in Diesel e di circa un’ora e mezza in elettrico. Considerando un profilo di navigazione misto, tra canali interni e navigazione in acque libere, la riduzione dei consumi è intorno al 30%, rispetto ad una barca tradizionale con motore unicamente endotermico. La limousine ibrida è la perfetta sintesi tra stile italiano e tecnologia: l’eleganza delle linee dell’imbarcazione ed il comfort di navigazione esaltano la sensazione di navigare in modalità ibrida, confermando la capacità innovativadel made in Italy. Il sistema ibrido Transfluid è ideale per installazioni da lavoro come taxi, vaporetti trasporto passeggeri, traghetti, pescherecci, chiatte, rimorchiatori, barche trasporto merci, ecc., che necessitano di ridurre consumi, rumorosità ed emissioni inquinanti oppure per barche da diporto che desiderano aumentare le prestazioni riducendo i consumi e navigare in acque protette. Il modulo si installa tra motore Diesel e trasmissione in uno spazio ristretto, rispettando gli standard SAE; le macchine elettriche sono montate parallele alla linea dell’asse di propulsione. La soluzione ibrida consente di ottimizzare l’efficienza dei due sistemi di propulsione installati a bordo, basse velocità in modalità elettrica e velocità superiori in modalità Diesel, con l’abbattimento dei consumi. Il sistema ibrido Transfluid è idoneo per potenze Diesel da meno di 100 hp (75 kW) sino ai 2000 hp (1500 kW), e per potenze elettriche dagli 11 hp (8 kW) sino ai 400 hp (300 kW). I suoi componenti sono progettati e costruiti da Transfluid, prodotti di serie per consentire economia e affidabilità. La presenza word wide di Transfluid, con 6 filiali ed oltre 40 service dealer, garantisce una efficace assistenza. Dopo l’esordio a “YACHTING FESTIVAL di Cannes 2014”, il sistema ibrido Transfluid ha iniziato a “navigare” su imbarcazioni con diverse applicazioni, di cui citiamo solo alcuni esempi in corso di installazione:

  • Limousine per il traporto persone – un cantiere italiano ha equipaggiato il suo modello da 30’ con il modulo ibrido HTM700-20. (potenza nominale 20 kW @ 3000 rpm – tensione 96 V dc)
  • Trasporto passeggeri fluviale – un cantiere francese ha equipaggiato una barca passeggeri di 28 metri con il modello HM2000-75. (potenza nominale 75 kW @ 3000 rpm – tensione 300 V dc)
  • Barca da pesca – un cantiere italiano ha equipaggiato un peschereccio con due moduli ibridi HM2000-50. (potenza nominale 50 kW @ 3000 rpm – tensione 300 V dc)
  • Tender per yacht – un cantiere italiano ha equipaggiato con il modulo ibrido HM560-20 un modello di tender. (potenza nominale 20 kW @ 3000 rpm – tensione 96 V dc)
  • Barca da diporto – un cantiere italiano ha equipaggiato il suo modello da 9 metri con il modulo ibrido HTM700-20. (potenza nominale 20 kW @ 3000 rpm – tensione 96 V dc)

Altre installazioni sono in fase di definizione, così da coprire una gamma completa di applicazioni e dimostrare con i fatti la validità del sistema ibrido Transfluid.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here