La passione naviga con le vele spiegate di Jrata 414!

IMG_20150211_123309In Lechler crediamo profondamente che la passione vada sostenuta e supportata con ogni mezzo; per questo Stoppani si conferma sponsor tecnico delle nuove sfide di Jrata 414. Anche per il 2015 siamo sponsor tecnico di Jrata 414 con le nostre vernici STOPPANI, per aiutare Riccardo Giuliano a realizzare il suo sogno: partecipare alla Transat 6.50 edizione 2015. Sono partiti a Febbraio gli interventi di manutenzione e restyling per preparare Jrata 414 a nuove avventure; dopo la carteggiatura, per l’imbarcazione è stato utilizzato un ciclo completo composto dal nuovo stucco Plaster 5000, l’Epoxy Plus Primer e poi Fondo, Basecoat e Clearcoat di Isofan Marine. Particolare attenzione si è voluta avere per l’effetto estetico utilizzando tinte speciali molto scintillanti e, a finire, la trasparente Isofan Marine UV Filter addittivata con antisdrucciolo. Per l’opera viva si è utilizzato Resolution Primer ed è stata scelta Noa Noa Endurance, la nuova antivegetativa di Stoppani a matrice dura che conferisce, grazie al rilascio controllato dei suoi componenti attivi, buona protezione e ottime prestazioni in regata. La Transat 6.50 è una regata atlantica in solitario di oltre 4000 miglia marine che si corre ogni due anni, su Mini di 6.50mt. Con partenza dal Porto di Douarnenez in Bretagna ed arrivo a Pointe a Pitre in Guadalupe, prevede una sola tappa a Lanzarote. Si tratta di una reale “avventura”, ricca di fascino e notevole spettacolarità, ma anche di temibili insidie. L’obiettivo è alto e gli impegni per Riccardo sono moltissimi; infatti oltre al lavoro e alla manutenzione della barca, per poter essere ammesso fra i partecipanti di questa regata deve percorrere 1000 miglia marine in regata, di cui almeno una in solitaria, e altre 1000 miglia non-stop. In Marzo Riccardo si è qualificato alla Arcipelago 650, e in Aprile al Gran Premio d’Italia mini 6.50; ma il calendario è pieno di sfide impegnative che si protrarranno fino a Settembre. Quello che speriamo è che i suoi sacrifici lo porteranno presto alla linea di partenza della Transat 6.50.

In bocca al lupo Riccardo, noi di Stoppani facciamo tutti il tifo per te e ti seguiremo bolina dopo bolina.
Buon vento!

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati