In acqua il nuovo Custom Line 112 Next

Ancona, 21 marzo 2012 – Ferretti Custom Line, brand del Gruppo Ferretti attivo nella produzione di maxi yacht in vetroresina da 26 a 38 metri annuncia il varo del Custom Line 112’ Next, imbarcazione di 34 metri di categoria planante e ventottesimo esemplare della serie di imbarcazioni di 112 piedi.

La cerimonia del varo, organizzata in forma strettamente privata, ha avuto luogo nel cantiere del Gruppo ad Ancona con il tradizionale battesimo con la bottiglia di champagne infranta sulla chiglia: un giorno speciale per il varo del nuovo maxi yacht, il 21 marzo segna anche l’inizio ufficiale della stagione nautica 2012.

Insieme ai vertici aziendali tra cui Lamberto Tacoli, Chief Sales & Marketing Officer del Gruppo Ferretti, erano presenti al varo anche gli armatori del nuovo 112’ Next: la società cinese di real estate Xanadu South China Sea. Il 112’ NEXT avrà infatti un utilizzo particolare, sarà una delle attrazioni a disposizione degli ospiti del lussuosissimo complesso immobiliare e turistico di Xanadu South China Sea, in costruzione sull’isola di Hainan, e sarà anche uno dei più grandi maxi yacht di un cantiere europeo a solcare le acque cinesi. L’imbarcazione assumerà quindi un ruolo di primo piano nel garantire un valore aggiunto alla struttura che sarà uno dei più importanti resort del Sud della Cina, composto da un hotel 5 stelle, numerose splendide ville, un centro SPA, un centro per le conferenze, una pista di atterraggio per gli elicotteri e una marina privata. L’isola di Hainan, con la sua lussureggiante natura incontaminata, è oggi considerata la migliore destinazione turistica per la nuova élite della terra del sol levante.

Lamberto Tacoli, Chief Sales & Marketing Officer del Gruppo Ferretti, ha commentato “Il varo del Custom Line 112’ Next di oggi ci rende particolarmente orgogliosi: sbarcare in Cina, mercato strategico e di grande opportunità, con una barca così importante  è infatti un segnale estremamente positivo per tutti noi”. E aggiunge: “La consegna di questo modello si aggiunge ai nostri prodotti già presenti nell’Area Asia Pacific e soprattutto in Cina, dove saremo presenti con investimenti importanti nei prossimi Saloni di Hainan, Shanghai e Quingdao”.

Karin Paggi, Brand Manager di Ferretti Custom Line commenta “Con Ferretti Custom Line 112’ Next abbiamo migliorato decisamente le funzionalità degli ambienti interni senza intaccare le prestazioni della barca. Questo modello rimane fedele alla tradizione di Custom Line, che da sempre mette al centro i desideri dell’Armatore, per offrigli l’emozione di vivere l’esperienza del mare in versione Custom, ‘su misura’”.

Il 112’ NEXT è una vera e propria villa sul mare, con oltre 34 metri di lunghezza e 7 di larghezza, ampi spazi sottocoperta ed all’aperto, suite armatoriale sul ponte principale e quattro grandi cabine ospiti con grandi finestre open view sul mare. 112’ NEXT dispone inoltre di sistemi di entertainment di ultima generazione, oltre a un sistema  di monitoraggio e controllo all’avanguardia. I due motori MTU da 2775 Mhp permettono di raggiungere la velocità massima di 26 nodi. Il comfort di bordo è garantito dai 4 stabilizzatori Mitsubishi ARG (Anti RollingGyro), montati nella sala macchine, in grado di ridurre fino al 50% il rollio dell’imbarcazione.

Ferretti Custom Line, brand del Gruppo Ferretti, produce imbarcazioni in vetroresina di lunghezza compresa tra i 26 e i 38 metri, appartenenti a due linee: planante e semi-dislocante. Gli yacht Ferretti Custom Line sono frutto della collaborazione tra lo Studio Zuccon International Project, l’AYT – Advanced Yacht Technology, il centro di ricerca e progettazione navale del Gruppo Ferretti, e il team di architetti e designer del Centro Stile Ferrettigroup.  Caratteristica distintiva delle imbarcazioni Ferretti Custom Line è la possibilità di personalizzare tutti gli elementi non strutturali dell’imbarcazione, quali legni, marmi, arredi, fino ad arrivare a soluzioni di design ad hoc: ogni imbarcazione, infatti, è unica, e rispecchia i gusti e la personalità dell’Armatore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here