Il gruppo Italian Sea Group

The Italian Sea Group è oggi uno dei più grandi gruppi conglomerati della nautica italiana. Guidato dall’imprenditore Giovanni Costantino, opera sul mercato con tre diversi hub:  Admiral Tecnomar, polo dello yachting di lusso a vela e a motore; NCA polo della navalmeccanica ad alto valore tecnologico e NCA Refit, attivo nel refitting per grandi navi e yacht.

L’acquisizione di NCA, uno dei poli storici della cantieristica navale italiana,  ha rappresentato un passaggio di forte valenza strategica nel processo di crescita e sviluppo del Gruppo, in quanto ha permesso l’ allargamento  della produzione a yacht di dimensioni superiori (oltre i 50 metri), unico segmento di offerta che nell’ultimo quinquennio non ha risentito della crisi; l’ampliamento della capacità produttiva; l’ ingresso nell’area della cantieristica navale, con una particolare attenzione per le produzioni ad elevato contenuto tecnologico e, infine, lo sviluppo del business particolarmente promettente del refitting e service per grandi navi e yacht, in partnership con broker internazionali altamente qualificati con cui il Gruppo collabora da tempo.

Dal 1942 i Nuovi Cantieri Apuania sono sinonimo di navi commerciali e navi passeggeri fino a 250 metri di lunghezza. Più di 140 navi sono state consegnate in 70 anni di attività del cantiere, quindi una media di 2 navi all’anno! Unendo l’esperienza tecnico-ingegneristica che caratterizza NCA con quella dello yachting, NCA refit rappresenta un punto di riferimento sull’ area mediterranea. Situato in posizione ideale sulla costa nord della Toscana (Marina di Carrara), Nuovi Cantieri Apuania è uno dei cantieri più estesi ed attrezzati del Mediterraneo. Dei 100.000mq di superficie del cantiere, ben 30.000 sono dedicati al refit.

Il cantiere dispone di bacino in muratura lungo 200 mt per 35 mt di larghezza, chiatta affondabile per alare e varare yacht fino a 90 mt, una banchina di 500m, carriponte dalla capacità massima di 1.000 tonnellate, di cui uno singolo può sollevare fino a 200t.

Il cantiere è molto attento anche alle necessità degli equipaggi. Una foresteria di 2000mq è attualmente in costruzione al cantiere, direttamente collegata all’area refit per ospitare comandanti ed equipaggi. Inoltre il cantiere sta instaurando delle collaborazioni con gli Enti Turistici locali allo scopo di organizzare per gli equipaggi ospitati, delle visite alle meraviglie della Regione, quali Firenze, Pisa, Siena, Cinque Terre…

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati