Ferretti Group: inaugurata la nuova sede di Milano

Alberto Galassi, Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti.

Alberto Galassi, Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti.

Ferretti Group, leader nella progettazione, costruzione, commercializzazione e assistenza di motor yacht di lusso, con un portafoglio unico di prestigiosi brand tra i più esclusivi della nautica mondiale, ha inaugurato oggi la nuova Sede di Milano, nel cuore della città. Nel corso della conferenza stampa l’Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti, Alberto Galassi, ha presentato le strategie di sviluppo e crescita per i prossimi tre anni, che fanno seguito all’aumento di capitale da 80 milioni di euro, interamente sottoscritto e versato dall’azionista di maggioranza, il Gruppo Weichai, con l’obiettivo di consolidare il rafforzamento patrimoniale e di supportarne il rilancio, attraverso una serie di azioni mirate d’implementazione delle nuove linee strategiche. Il Gruppo punta sull’ulteriore sviluppo dei core brand in portafoglio – con particolare riferimento a Riva, Ferretti Yachts, Pershing e Custom Line – attraverso investimenti in ricerca e sviluppo prodotto per oltre 50 milioni di euro nel triennio 2015-2017, che finanzieranno il varo di 27 nuovi modelli. In questa direzione s’inserisce la nuova Riva Superyachtdivision che sancisce l’ingresso dello storico ed iconico brand nel segmento delle navi da diporto superiori ai 50 metri. Così l’Avvocato Alberto Galassi nel corso della conferenza stampa: “In un giorno così importante, in cui inauguriamo la nostra nuova Sede nella capitale italiana del design e dell’innovazione, abbiamo più di un motivo per sentirci soddisfatti e orgogliosi: stiamo proseguendo nel rilancio del Gruppo, che sta tornando alla posizione di leader del settore nautico che gli è propria; investiremo oltre 50 milioni di euro in 27 nuovi modelli; lanciamo la Riva Superyachtdivision, che ha già ottenuto l’ordine per il primo 50 metri; presentiamo un Gruppo che ha già dimezzato le perdite e ridotto il debito bancario ai minimi storici e che continuerà ad avvalersi del pieno sostegno del proprio azionista di riferimento Weichai, che ha scelto di investire ulteriormente nell’eccellenza industriale del nostro Paese, completando un importante aumento di capitale”. Grazie alla nuova gestione, nell’esercizio 2014, pur in un contesto di mercato particolarmente sfidante, il Gruppo Ferretti ha visto le proprie perdite più che dimezzarsi rispetto all’esercizio 2013, con un risultato netto negativo per circa 46 milioni di euro, e un indebitamento bancario che ha raggiunto il livello di più basso nella storia del Gruppo, attestandosi, a fine 2014, a soli 34 milioni di euro.
Attraverso il lancio di nuovi modelli e le attività di sviluppo dei mercati, che saranno intraprese nel corso dei prossimi anni, il Gruppo punta a raggiungere il break-even e un volume delle vendite pari a 542 milioni di euro a fine 2017, rispetto a vendite stimate pari a 373 milioni di euro a fine 2015 e a 392 milioni di euro nel 2016. Il Gruppo prevede, inoltre, una crescita costante della marginalità nei prossimi tre anni, con l’obiettivo di raggiungere un EBITDA positivo e pari a 16 milioni di euro nel 2016, per arrivare a 44 milioni di euro nel 2017.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati