Zuccon International Project firma per Ferretti Group il nuovo Custom Line Navetta 37

ZIP_Custom Line Navetta 37La Navetta 37 è la nuova ammiraglia della gamma semidislocante del brand Custom Line. Come per gli altri modelli della stessa serie, anche per questo 37 metri il progetto di linee esterne e compartimentazione interna è stato affidato allo studio Zuccon International Project che in questo lavoro propone molti elementi progettuali significativamente innovativi con soluzioni che sono di rottura rispetto ai modelli di pari categoria presenti sul mercato.

Lunga 37 metri, la nuova Navetta sarà l’ammiraglia semidislocante di Custom Line, marchio del Gruppo Ferretti. Il primo esemplare, di cui un’anticipazione è stata fatta durante lo “Yacht & Brokerage Show” tenutosi lo scorso febbraio a Miami Beach, verrà presentato ufficialmente nell’estate del 2016. Per questo nuovo modello lo Studio ha curato il design degli esterni e degli interni, in collaborazione con il dipartimento di Ricerca & Sviluppo del Gruppo. L’intero progetto si è sviluppato attorno all’idea di contaminazione formale che ha permesso di affiancare nuovi contenuti agli elementi tipici dei modelli classici, che hanno fatto la storia del marchio. Bernardo Zuccon, che è stato il responsabile del progetto per lo studio Zuccon International Project, ricorda come lo studio abbia adottato  «Una nuova formula di design, che da un lato garantisce il maggior comfort possibile a bordo e dall’altro conferisce al’imbarcazione dinamismo e sportività, ideale per tutti gli armatori che non siano necessariamente alla ricerca di grandi velocità ma che subiscano comunque il fascino delle linee sportive. L’idea di dinamicità traspare perfettamente dal design delle linee esterne, caratterizzato da tratti leggeri ed essenziali che trasmettono al contempo grande solidità e forza. Il tutto all’insegna di un’idea di prodotto ‘Timeless’, che possa vivere e ‘navigare’ a lungo nel tempo». Il layout distributivo della Navetta 37 non si discosta dai principi tipici della gamma, soluzioni a tre ponti oltre al sundeck ma attraverso un’accurata verifica delle volumetrie di bordo ha permesso di sfruttarne al meglio gli spazi, arrivando a consentire scelte di layout solitamente adottate su imbarcazioni ben più grandi. Ne deriva, ad esempio, una completa separazione dei flussi di bordo: totale privacy per l’Armatore e i suoi ospiti e un’ampia libertà di movimento per il l’equipaggio. Per quanto riguarda il design degli interni una delle principali chiavi di interpretazione stilistica è l’espressione del messaggio ‘Custom’. Come tutti i modelli Custom Line, anche la Navetta 37 è interamente personalizzabile a livello di decoro e l’Armatore deve sapere che potrà definire la propria  imbarcazione il proprio desiderio. Il lavoro dello Studio Zuccon è stato quindi incentrato sulla ricerca di quei principi industriali che potessero permettere ripetitività da un punto di vista produttivo e contestualmente massima libertà di personalizzazione dei diversi elementi funzionali e distributivi. Negli spazi esterni questo si traduce in grandi terrazze sul mare caratterizzate da pochi elementi fissi scelta che consente un’ampia scelta di loose furnitures. Il pozzetto panoramico, ad esempio, è interamente personalizzabile, ugualmente la zona esterna a prua può essere arredata a piacere e dotata di un garage nascosto o, a scelta, di una scenografica vasca idromassaggio. Negli interni, nell’ambito della fisiologica rigidità strutturale definita dalla compartimentazione, l’Armatore ha ampie possibilità di scelta nella definizione dei materiali e delle componenti d’arredo. Fra gli elementi più innovativi a bordo, la suite armatoriale a tutto baglio: Navetta 37 è infatti la prima di questa linea Custom Line a proporre un sistema wide body a prua che permette di offrire all’armatore il massimo sfruttamento degli spazi in quella porzione di imbarcazione. Come spiega l’architetto Bernardo Zuccon: «Il concetto di Navetta racchiude in sé un elemento molto romantico: strettamente connesso con la storia della navigazione, rappresenta nel modo migliore la passione e la dedizione verso il mare. Il nostro Studio ha sviluppato negli anni una sua personale interpretazione di questo rapporto, che rappresenta ormai un elemento imprescindibile nella definizione di ogni progetto e un punto di partenza in ogni lavoro: gli spazi esterni vengono valorizzati al massimo per  mantenere un contatto diretto e costante con il mare. Anche a bordo della Navetta 37, dunque, è stata portata avanti una ricerca di equilibrio per favorire gli spazi esterni, mantenendoli in stretta relazione con gli ambienti interni così da creare connessione fisica e visiva con l’ambiente circostante. Esempi perfetti di questa volontà di interconnessione si trovano sull’Upper Deck, dove un sistema di sliding doors consente allo spazio della terrazza esterna di continuare nella zona living interna realizzando un unico ambiente, o anche sul Main Deck dove le finestre scorrevoli consentono di allestire un’area dining molto formale senza tuttavia mai perdere di vista il mare. Sempre in quest’ottica, l’area di prua è stata approfondita e potenziata: non più uno spazio esclusivamente tecnico ma una zona sempre più sfruttata con grandi potenzialità per divenire uno dei punti chiave della vita a bordo. Il Sun Deck rimane un elemento chiave grazie alla visione panoramica, un ponte privato dedicato esclusivamente agli ospiti». Con quattro cabine VIP sul ponte inferiore in aggiunta alla suite armatoriale, la Navetta 37 può ospitare a bordo fino a 11 ospiti e 6 uomini di equipaggio. In sala macchine la nuova ammiraglia mette a disposizione del suo armatore quattro diverse possibilità di motorizzazione. Ancora una volta la personalizzazione è totale, basta solo scegliere in quale modo si vorrà vivere il mare.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Nautech News © 2017 Tutti i diritti riservati